Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Gli Usa e l'UNESCO: mi si nota di più se non pago o se me ne vado?

Gli Usa hanno deciso di uscire dall'Unesco. A dir la verità era da un bel po' che non pagavano la propria quota di finanziamenti. Gli arretrati risalgono alla Presidenza Obama, che aveva sospeso i pagamenti nel 2011 a seguito dell'ingresso nell'Unesco della Palestina, ma questo ora per molti cultori del politicamente corretto e del culto obamista è sgradevole ricordarlo. Oggi alla Casa Bianca c'è Trump, e la decisione di uscirne giunge tutt'altro che di sorpresa.

Secondo l'ambasciatore Usa all'Onu, Nikki Haley, la goccia che ha fatto traboccare il vaso  della pazienza (cortissima) di Trump è stata la decisione dell'Unesco di dichiarare la città vecchia di Hebron, dove si trova la Tomba dei Patriarchi, sito "palestinese" del Patrimonio Mondiale, contro le vibranti proteste di Israele. Piccolo particolare: la Tomba dei Patriarchi è il luogo dove, secondo la Bibbia, sono sepolti Abramo, Sara, Isacco, Rebecca e Lia. Insomma, è uno dei luoghi …

Ultimi post

Referendum in Catalogna: talking points

Obama left for Trump a letter full of errors

La lettera piena di errori che Obama ha lasciato a Trump

Free speech is the battleground between Trump and his opponents

Il Primo Emendamento è il terreno di scontro tra Trump e i suoi oppositori

John McCain, un eroe liberal

Charlie Gard, ovvero quando la giustizia degli uomini perde il buon senso.

L'audizione di Comey al Senato USA: la Washington anti-Trump si prepara al suo Super Bowl

Trump lancia il suo amo, i leader europei abboccano, e il Trattato di Parigi è defunto

Fermate il treno, il macchinista tedesco dà segni di squilibrio